Diventa volontario

 

Siamo tutti volontari Essere volontario è una scelta del cuore e dell’intelligenza.

Il cuore mi fa vedere i problemi, le situazioni difficili, le necessità degli altri, mette al bando indifferenza, rifiuto o peggio ancora il “chissenefrega”. L’intelligenza mette le ali al cuore trasformando la commozione in impegno costante e sincero, capace di dare futuro, di seminare speranza.

Negli Arsenali del Sermig il volontario vive lo stile della bontà che disarma. Prima di tutto se stesso, poi le situazioni che incontra, quelle che sono “armate” dalla fame, dalla povertà, dal disagio, dalla malattia, dalla prostituzione, dal fallimento, dal carcere, dal lavoro perso, dalle difficoltà familiari, dal trovarsi immigrato in un Paese che ti considera straniero e basta, dall’essere rimasta sola con i figli a carico, dall’essere ragazzino in un quartiere multietnico…

Le persone che scelgono questa strada incontrano la “restituzione”. C’è qualcosa che ho e che posso fare gratuitamente per gli altri? Sì certo se appena mi fermo un attimo a riflettere. Quello che sono, quello che ho, non è solo per me, è in relazione, in un tessuto di relazioni. E allora posso mettere in circolo, restituire, il mio tempo, il mio sapere, la mia amicizia, le mie capacità, i miei soldi anche. Nulla andrà perso perché il bene fatto bene è un moltiplicatore di risorse. C'è da stupirsi nel constatare come un piccolo gesto, una disponibilità a volte improvvisata possa scatenare una valanga di cose positive. Per fare il volontario non è necessario appartenere a questa o quella religione, essere donna o uomo, giovane o anziano… serve essere semplicemente umani.

I mattoni di bene che noi mettiamo nella costruzione di una società migliore durano per sempre. Gli Arsenali nel mondo vivono di restituzione e di gratuità. Se la gente non ci aiutasse in pochi giorni fallirebbero. Il grazie che sale dalle vite ritrovate, nostre e degli altri, è senza fine.

Se sei interessato, per qualsiasi informazione chiama 011-4368566 o scrivi a sermig@sermig.org

Se vuoi ricevere la nostra newsletter iscriviti qui

Ce site utilise des cookies. Si tu continues ta navigation tu consens à leur utilisation. Clique ici pour plus de détails

Ok