Università del Dialogo

Coltivare una cultura di pace con il social business.
Dialogo con i giovani e il premio Nobel Muhammad Yunus

"La pace non è solo l'assenza di guerra e l'equilibrio tra forze in conflitto. La pace non può essere raggiunta senza la protezione delle persone e dei beni, la libera comunicazione, il rispetto della dignità umana, la fratellanza e la "tranquillità dell'ordine" (Sant'Agostino, De Civitate Dei, 19,13).

La comunità del social business che ruota attorno al Premio Nobel Muhammad Yunus si riunisce a Torino per il Global Social Business Summit 2022, il più grande incontro della comunità del social business che si batte per la promozione di una cultura di pace attraverso il business.

Prima di lanciare il Summit del 7 e 8 novembre a Torino, il 6 novembre, il Prof. Yunus visiterà il Sermig con la delegazione e le imprese sociali del movimentoIn questa occasione il Professore terrà un dialogo con i giovani del Sermig e con i 3 Zero Club, la rete globale di giovani changemaker creata dal Prof. Yunus con la visione di creare un mondo 3 zero (zero emissioni nette di carbonio, zero concentrazione di ricchezza per porre fine alla povertà e zero disoccupazione liberando l'imprenditorialità in tutti) partendo da una semplice fiamma: il potere dei giovani!

L´evento è co-organizzato da The Grameen Creative Lab e il Sermig.

L'Auditorium sarà disponibile fino al raggiungimento della piena capacità (250 posti).
Ci sarà la possibilità di seguire l'evento in videocollegamento nella sala laterale (400 posti).



Coltivare una CULTURA DELLA PACE con i social business

Domenica 6 novembre 2022 - ore 19.30
Sermig Arsenale della Pace - Università del Dialogo

con Prof. Muhammad Yunus, Premio Nobel per la pace

ISCRIZIONE GRATUITA OBBLIGATORIA PER LA PRESENZA
clicca il link e iscriviti

https://www.eventbrite.de

L'evento sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube del Sermig: 
www.youtube.com/sermig

Per avere informazioni sul Global Social Business Summit 2022
https://globalsocialbusinesssummit.org/gsbs-2022/
 

Link eventohttps://youtu.be/Fr8bK-R8e-A

 


AL GLOBAL SOCIAL BUSINESS SUMMIT DI TORINO 450 PARTECIPANTI
CON OLTRE 50 ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI DA 45 PAESI

 

Il 7 e l’8 novembre il Premio Nobel per la Pace Muhammad Yunus riunisce intorno a sé la comunità mondiale del social business con l’obiettivo di sviluppare la pace grazie a un'economia a tre zeri: zero disoccupazione, zero povertà e zero emissioni di CO2
 


Conto alla rovescia per l’edizione 2022 del Global Social Business Summit, in programma a Torino il 7 e l’8 novembre nello spazio eventi La Centrale della Nuvola Lavazza (via Ancona, 11/A). Qui fra dieci giorni Muhammad Yunus, Premio Nobel per la Pace nel 2006 e “padre” del microcredito, riunirà intorno a sé la comunità mondiale del social business per l’annuale evento da lui fondato nel 2009 e che quest’anno porta in Italia per la prima volta, approdando nel capoluogo piemontese in virtù del suo orientamento a percorsi di innovazione sociale e al social impact.

All’appuntamento saranno rappresentati circa 45 paesi del mondo e una cinquantina di organizzazioni internazionali - strutture di social business, ONG, università e aziende - con oltre 300 imprenditori sociali provenienti dai cinque continenti, che animeranno la due giorni insieme ad altri 150 partecipanti fra esponenti della politica e dell’economia globale, manager pubblici e privati, studiosi del settore ed esponenti delle istituzioni. Ma vi saranno ulteriori mille persone che da tutto il mondo parteciperanno da remoto, collegandosi in diretta streaming grazie all’apposita piattaforma.

Il programma del soggiorno torinese del professor Yunus si aprirà già nel pomeriggio di domenica 6 novembre, con un omaggio all’opera svolta dal Sermig a favore della pace: ne visiterà la sede all’Arsenale della Pace (piazza Borgo Dora, 61) accolto dal fondatore Ernesto Olivero, insieme al quale alle ore 19,30 darà vita a un intenso momento di dialogo con i giovani.

L’avvio ufficiale del Global Social Business Summit 2022 sarà sancito dalla cerimonia inaugurale prevista alle ore 9 del giorno seguente, lunedì 7 novembre. Dopo i saluti istituzionali di rito, sarà lo stesso Muhammad Yunus, insieme a Lamiya Morshed, direttrice esecutiva del Centro Yunus, e Hans Reitz, CEO di The Grameen Creative Lab, a introdurre un’edizione che si prefigge di gettare le basi di una cultura della pace attraverso il business per sviluppare un'economia a tre zeri: zero disoccupazione, zero povertà e zero emissioni di CO2.

Ce site utilise des cookies. Si tu continues ta navigation tu consens à leur utilisation. Clique ici pour plus de détails

Ok